Home Page
 

NICOLA TROILO
L'ICONA DEL PASSO SUCCESSIVO

INAUGURAZIONE SABATO 9 MARZO 2013
DAL 11 MARZO AL 28 APRILE 2013


INTERNAL LINK
- NICOLA TROILO CV
- NICOLA TROILO WORKS
- NICOLA TROILO EDITION
DOWNLOAD
- INVITATION CARD
- MAGAZINE PROMOTION
- HANDWHEEL
 
Nicola Troilo - L'Icona del passo successivo
L'Icona del passo successivo - Nicola Troilo, 2011 - Exhibition view at dispari&dispari project

COMUNICATO STAMPA:
Sabato 9 Marzo alle ore 18.00 dispari&dispari project inaugura la mostra 'L'icona del passo successivo' una personale di Nicola Troilo. A distanza di oltre cinque anni dalla sua prima personale tenutasi nel 2007, nella quale aveva presentato una serie di opere pittoriche di grande formato di matrice astratto-minimalista, Troilo ritorna a Reggio Emilia per esibire negli spazi espositivi di dispari&dispari, una collezione di inedite pitture e sculture monumentali create in sito. Il suo gesto primordiale, calmo e introspettivo diventa in queste nuove opere slanciato e poderoso. Il frottage pittorico del pavimento trasportato a parete ci svela geografie possibili davanti alle quali, sculture modellate in gesso di grande e piccolo formato invadono lo spazio espositivo interrogandosi sul proprio destino. La pittura e la materia si manifestano come non mai in tutta la loro potenza ed espressività. La mostra è aperta al pubblico fino ad aprile 2013, per maggiori informazioni visita www.dispariedispari.org



Nicola Troilo - L'Icona del passo successivo
L'Icona del passo successivo - Nicola Troilo, 2011 - Exhibition view at dispari&dispari project

Nicola Troilo - L'Icona del passo successivo

L'Icona del passo successivo - Nicola Troilo, 2011 - Exhibition view at dispari&dispari project

L'icona del passo successivo - Testo di introduzione alla mostra di Nicola Troilo


Sto guardando un'immagine; un'antica icona bizantina custodita nella chiesa della Consolata, a Torino. È un'immagine della Madonna col Bambino chiamata "La Consolata"; dicono che faccia miracoli. È come leggere una partitura musicale dove le note vengono messe sempre sulle stesse righe. L'apertura del velo sul viso, la direzione degli sguardi, la posizione delle mani, la composizione. Il suono è quello e in un certo senso quell'equilibrio ti rassicura, quel pensiero va reso manifesto in quel modo, ed è senza dubbio, molto efficace. Un'immagine del creato contenuta in due braccia e custodita da uno sguardo.

Ecco, riuscire a fare un'opera come si fa un'icona; oggi. Da dove si parte? Dov'è l'artista? La posizione poetica dell'artista (dove si forma l'ispirazione) è sempre una ricerca oracolare che si può manifestare sotto diverse forme: ingarbugliate, pulite, balbuzienti… Tutti modi diretti di relazione. Diventano fisiche, come immagini, in superficie o nello spazio. Ci sarà un'immagine, una forma alla quale aggrapparsi per essere rassicurato e consolato. La si potrà definire icona? Quale porta, quale incrocio, quale varco, quale fessura? Accecati di luce o nel buio più totale. Quale quadro, quale parola che, anche nella peggiore delle tempeste, mi faccia da timone, da compagna, da casa. Quale superficie mi restituirà l'amore? Quale pelle mi darà stabilità e ospitalità per un tempo inconcepibile? Non si tratta di attualità, la sintesi perfetta come una moda del tempo che si vive. No, sto parlando di un parallelismo, quel passo accanto che quando si mischia col tuo fa, che per un attimo, sei nella realtà. Le opere, da quel momento, prendono posizione e vanno ad indicare nuove direzioni. Quell'icona che si viene a formare sta nel tempo, creando il tuo percorso, dandoti forza e facendoti sorridere al passo successivo. Quel passo che ci serve d'appoggio (dopo l'attimo di sospensione), da rifugio, da campo-base; in una conquista metaforica di una montagna immaginaria. Ogni opera, ogni pensiero, è una tappa, un fuoco, un pezzo di cioccolata, prima di ripartire da dove si è arrivati. Il pensiero crea la forma. Nella sospensione del passo, per un attimo, il pensiero sta nell'azione. Ed è quel momento di non-pensiero che determina il percorso.


Nicola Troilo - L'Icona del passo successivo
L'Icona del passo successivo - Nicola Troilo, 2011 - Exhibition view at dispari&dispari project
PRESS RELEASE: On Saturday March 9 at 18.00, the solo exhibition 'L'icona del passo successivo' by the artist Nicholas Troilo, will be open to the public at dispari&dispari project, Reggio Emilia. After more than 5 years after his first solo held in 2007, in which the artist had presented a series of abstract minimalist paintings of large format, Troilo come back in Reggio Emilia to exhibit a collection of unpublished paintings and sculptures created on site, in the month of January. The primordial gesture, calm and introspective, becomes in these new works, sleek and powerful. The Frottage painting of the floor transported on the wall reveals geographies possible in front of which, sculptures modeled in plaster of large and small format invade the exhibition space, questioning their own destiny. In this exhibition, the painting and the subject is manifested as never before in all its power and expressiveness. Nicola Troilo lives and works in Milan. The exhibition is open to the public until April 2013, for more detailsplease visit www.dispariedispari.org
Nicola Troilo - L'Icona del passo successivo
L'Icona del passo successivo - Nicola Troilo, 2011 - Exhibition view at dispari&dispari project
L'icona del passo successivo - Introductory text to the exhibition by Nicola Troilo

I'm looking at a picture. an ancient Byzantine icon kept in the Church of the Consolata in Turin. It is an image of the Madonna with Child, called "La Consolata." They say that it makes miracles. It's like reading a musical score where the notes are always on the same lines. The opening of the veil on her face, the direction of the gaze, the position of the hands, the composition. The sound is that, and in a way that balance reassure you, that thought is manifested in this way, and is without a doubt,, very effective. An image of creation contained in two arms and guarded by a look.

So, being able to do work like you do an icon; today. Where do we start? Where is the artist? The poetic position of the artist (where they form the inspiration) is always a oracular search, that can manifest itself in various forms: tangled, clean, stutterers. All ways direct report. Become physical, such as images, on the surface or in space. There will be an image, a form to hold on to be reassured and comforted. Can be defined icon? Which door, which crossing, which passage, which slot?
Nicola Troilo - L'Icona del passo successivo
L'Icona del passo successivo - Nicola Troilo, 2011 - Exhibition view at dispari&dispari project

Blinded by the light or in total darkness. Which painting which word that even in the worst of storms, might be my rudder, as partner, as home? Which skin will give me back the love? Which surface will give me stability and hospitality for a time inconceivable? It is not actuality, the perfect synthesis as a fashion of the time you live. No, I'm talking about parallelism, when the next step blends with yours, makes that for a moment, you are in the reality. The works, from that moment, take a stand and go to indicate new directions. That icon that is formed, is in time, creating your own path, giving you strength and making you smile at the next step. That step that serves as support (after the moment of suspension), as a refuge, as a base camp, in a metaphorical conquest of a mountain imaginary. Every work, every thought, is a stage, a fire, a piece of chocolate, before you start from where you are. Thought creates form. In the suspension of step, for a moment, the thought is action. And is this moment of non-thought, which determines the path.


Nicola Troilo - L'Icona del passo successivo
L'Icona del passo successivo - Nicola Troilo, 2011 - Exhibition view at dispari&dispari project
Nicola Troilo - L'Icona del passo successivo
L'Icona del passo successivo - Nicola Troilo, 2011 - Exhibition view at dispari&dispari project



 
dispari&dispari project


Ideazione:
A cura di:
Artista:
Testo Critico:
Sede:
Indirizzo:
Inaugurazione:
Periodo:
Tel:
Fax:
Info:
Web:

L'ICONA DEL PASSO SUCCESSIVO
dispari&dispari project
Andrea Sassi
Nicola Troilo
Bettina della Casa
Location Industriale
Via V.Monti 25, Reggio Emilia
Sabato 17 febbraio 2007, ore 18.00
Dal 18 febbraio al 18 marzo
+39.335.6097304
+39.0522.557344
info@dispariedispari.org
www.dispariedispari.org