Home Page
 
PLAN C
CHERNOBYL - UKRAINE
MANCHESTER - ENGLAND

EVA AND FRANCO MATTES / C RYAN DOYLE
AGOSTO E OTTOBRE 2010

INTERNAL LINK
- EVA AND FRANCO MATTES CV
- EVA AND F.MATTES WORKS
- EVA AND F.MATTES
EXHIBITIONS
EXTERNAL LINK
- EVA AND FRANCO MATTES SITE

DOWNLOAD
- ENGLISH PRESS RELASE
- RADIO PROMOTION MP3
- HANDWHEEL
 
Eva and Franco Mattes - Ryan C. Doyle in Chernobyl 2010
Eva and Franco Mattes - Ryan C. Doyle in Chernobyl 2010, Photos by Tod Seelie


COMUNICATO STAMPA:
dispari&dispari project e Abandon Normal Devices hanno coprodotto nella estate del 2010 un progetto segreto chiamato “Plan C” di Eva and Franco Mattes aka 0100101110101101.ORG e Ryan C Doyle . Le finalità di questo progetto, al quale hanno partecipato anche Jeff Stark, il regista Todd Chandler, il fotografo Tod Seelie e Steve Valdez, non sono ancora chiare. Sappiamo solo che gli artisti sono riusciti ad entrare a Chernobyl, nella zona contaminata dal disastro radioattivo del 1986 e che sono riusciti a prelevare dei materiali. Il gruppo si trova in questo momento a Manchester in una location segreta. Sembra che stiano costruendo una grande scultura interattiva, in stile sovietico, che verrà installata al Whitworth Park di Manchester durante l’AND Festival, dal 1-7 ottobre.



CAVALCATA RADIOTTIVA NEL CUORE DI MANCHESTER

Un progetto di Ryan C. Doyle , Eva e Franco Mattes aka 0100101110101101.ORG e altri.

Manchester UK - Una scultura arrugginita in stile sovietico, creata con materiali contaminati eliminata dal sito del disastro di Chernobyl del 1986, è apparsa durante la notte in uno dei parchi pubblici di Manchester. Il progetto elaborato è una collaborazione tra l’artista di macchine Ryan C. Doyle e i provocatori Eva e Franco Mattes aka 0100101110101101.ORG , con il regista Todd Chandler, il gonzo fotografo Tod Seelie, l’organizzatore Jeff Stark e il costruttore Steve Valdez.

Nell'estate 2010 il gruppo ha intrapreso un viaggio a Chernobyl, per sviluppare un Plan C segreto. Avevano una cosa in comune: l'ossessione per il  film Stalker di Tarkovskij del 1979. Dopo aver ottenuto i permessi per entrare nella zona altamente radioattiva di alienazione si avventurarono nella città fantasma di Pripyat dove hanno trovato il parco di divertimenti abbandonato. Costruito per il primo maggio 1986 come un dono per i lavoratori della centrale non è mai stato inaugurato, dato che il reattore è esploso cinque giorni prima. Infine il gruppo ha trovato quello che speravano di trovare, il Red Ride. Hanno scelto tra i resti irradiati. Mentre erano lì un carico di materiali raccolti ha lasciato la zona su un trattore rurale, trasportati verso ovest . Un mese dopo, il metallo di scarto era seduto in un magazzino anonimo sotto la ferrovia a Manchester, Regno Unito, dove il gruppo ha iniziato a lavorare segretamente giorno e notte su The Liquidator. La scultura - carosello dall’aspetto sinistro è stata installata durante la notte nel Whitworth Park di Manchester. " L'idea è nata dopo aver conosciuto lo scultore James Acord, l'unica persona autorizzata a lavorare con materiali radioattivi, ha detto Eva Mattes, “Lui pensa che sia inevitabile che gli artisti usano i materiali della loro età . Avevo dieci anni quando la nube radioattiva di Chernobyl ha volato sopra la mia testa e nella mia tiroide". "Manchester non è stata una coincidenza" ha dichiarato l’artista Ryan C. Doyle "è stato il cuore della rivoluzione industriale ed è in prossimità del primo e più grande impianto europeo di energia nucleare".  La preoccupazione è iniziata a diffondersi tra i cittadini di Manchester: "Dicono che è una scultura, ma non mi piace, non vedo alcuna bellezza", ha detto Rosie Parker, un abitudinario  del parco "Sembrava molto pericoloso in primo luogo, e questo cosa radioattivo fa venire i brividi". Il carosello ha operato tutti i giorni per una settimana all'inizio di ottobre, coinvolgendo migliaia di entusiasti visitatori di ogni età e provenienza. Ed è scomparso così velocemente come era apparso. "Tutti i giorni migliaia di tonnellate di rottami radioattivi lasciano la zona per essere venduti al mercato russo e cinese, e infine, tornare a noi sotto forma di cucchiai, pentole e lavelli”, ha dichiarato Franco Mattes “Radioattività non ha confini. Quindi dobbiamo probabilmente solo abituarci ad essa, a partire dalle giovani generazioni". L'intero progetto è sminuzzato nel mistero e il prossimo luogo in cui la scultura andrà è ancora sconosciuto. Un cortometraggio di tutta la vicenda, con la regia di Todd Chandler e Jeff Stark, è in divenire. Plan C è stata loro prima collaborazione, anche se non sono nuovi a questo tipo di avventure. Assieme il gruppo ha creato un carosello, navigato zattere di spazzatura attraverso il Mare Adriatico e hanno organizzato una campagna artistica mediatica virale.

Maggiori informazioni sul gruppo:
Ryan C. Doyle: happybunnypony.com
Eva e Franco Mattes: 0100101110101101.ORG
Todd Chandler: floodtidefilm.com
Tod Seelie: todseelie.com
Jeff Stark: jeffstark.org
Steve Valdez.

Piano C è stato commissionato da:
AND Festival / dispari&dispari project

Eva and Franco Mattes - Ryan C. Doyle in Chernobyl 2010, Photos by Tod Seelie
Eva and Franco Mattes - Ryan C. Doyle in Chernobyl 2010, Photos by Tod Seelie
Eva and Franco Mattes - Ryan C. Doyle in Chernobyl 2010, Photos by Tod Seelie


PRESS RELEASE:
dispari&dispari project and Abandon Normal Devices, have co-produced in the summer of 2010 the secret project "Plan C" by Eva and Franco Mattes aka 0100101110101101.ORG and C Ryan Doyle. The purpose of this project, which was also attended by Jeff Stark, the director Todd Chandler, photographer Tod Seelie and Steve Valdez, are not yet clear. We only know that artists were able to enter in Chernobyl, in the contaminated area by radioactive disaster of 1986, and that they were able to pick up materials. The group is now in Manchester in a secret location. It seems that they are building a large interactive sculpture, Soviet-style, which will be installed at Whitworth Park, Manchester during the AND Festival, from October 1 to 7.



RADIOACTIVE RIDE IN THE HEART OF MANCHESTER

A project by Ryan C. Doyle, Eva and Franco Mattes aka 0100101110101101.ORG and others

Manchester UK – A rusty, soviet-style sculpture, created with contaminated materials scavenged from the site of the 1986 Chernobyl disaster, appeared overnight in one of Manchester’s public parks. The elaborated project is a collaboration of machine artist Ryan C. Doyle and provocateurs Eva and Franco Mattes aka 0100101110101101.ORG, with filmmaker Todd Chandler, gonzo photographer Tod Seelie, DIY organizer Jeff Stark and fabricator Steve Valdez.

In the Summer 2010 the group embarked on a journey to Chernobyl, to develop a secretive Plan C. They had one thing in common: an obsession for Tarkovsky’s 1979 movie Stalker. After obtaining permissions to enter the highly radioactive Zone of Alienation they ventured into the ghost town of Pripyat and found the abandoned amusement park. Built for May Day 1986 as a gift to the power plant workers it was never inaugurated, since the reactor exploded five days before. Finally the group located what they were hoping to find, the Red Ride. They picked through the irradiated remains. While they were there a load of scavenged materials left the Zone on a rural tractor, leading west. A month later the scrap metal was sitting in an anonymous warehouse under the railroad in Manchester, UK, where the group started secretly working day and night on The Liquidator. The sinister-looking sculpture-ride was installed overnight in Manchester’s Whitworth Park. “The idea came after meeting sculptor James Acord, the only individual licensed to work with radioactive materials” said Eva Mattes “He thinks that it’s inevitable that artists use the materials of their age. I was ten when Chernobyl’s radioactive cloud flew over my head, and into my thyroid”. “Manchester was not a coincidence” declared artist Ryan C. Doyle “it was the heart of the industrial revolution and it’s close to the first and biggest European nuclear power plant”.


The Ride in Manchester, October 2010, Photos by Tod Seelie
The Ride in Manchester, October 2010
The Ride in Manchester, October 2010, Photos by Tod Seelie
The Ride in Manchester, October 2010, Photos by Tod Seelie


Concern spread among Manchester citizens: “They say it’s a sculpture but I don’t like it, I don’t see any beauty”, said Rosie Parker, a regular of the Park “It seemed very unsafe in the first place, and this radioactive thing makes me shudder”. The ride operated daily for a whole week at the beginning of October, involving thousands of enthusiastic visitors of all ages and origins. It than disappeared as fast as it had appeared. “Thousands of tons of radioactive scrap metal leave the Zone everyday to be sold to the Russian and Chinese market and eventually come back to us in the form of spoons, pots and sinks”, declared Franco Mattes “Radioactivity has no border. So we must probably just get used to it, starting from the younger generations”.
The whole project is shredded in mystery and where the sculpture will go next is still unknown. A short film about the whole affair, directed by Todd Chandler and Jeff Stark, is in the making. Plan C is their first collaboration, although they are not new to such adventures. Cumulatively, the group has created jet-powered carnival rides, navigated junk rafts across the Adriatic Sea and organized viral media art campaigns.
For more information please visit www.planc.cc

More info on the group:
Ryan C. Doyle: happybunnypony.com
Eva and Franco Mattes: 0100101110101101.ORG
Todd Chandler: floodtidefilm.com
Tod Seelie: todseelie.com
Jeff Stark: jeffstark.org
Steve Valdez.

Plan C was commissioned by:
AND Festival / dispari&dispari project



 
dispari&dispari project

Ideazione:
Produzione:

Indirizzo:
Periodo:
Tel:
Fax:
Info:

PLAN C
Eva and Franco Mattes / Ryan C. Doyle
dispari&dispari ptoject
AND Festival
Chernobyl - Manchester
Agosto e Ottobre 2010
+39.335.6097304
+39.0522.557344
info(at)dispariedispari.org
www.dispariedispari.org
www.0100101110101101.org
www.planc.cc